Alcuni spunti per sviluppare l’ ETP a studio privato

E’ chiaramente possibile sviluppare un’attività d’educazione terapeutica di qualità presso uno studio privato a certe condizioni.

  • Si consiglia di seguire una formazione in ETP: in numerosi paesi vi sono dei seminari di sensibilizzazione, degli organismi specializzati, delle formazioni universitarie o anche e-learning. Oggigiorno, esistono varie strutture ospedaliere impegnate nella cura della dermatite atopica in ETP (v. cartina delle scuole dell’atopia) con cui è possibile avere degli scambi costruttivi.
  • Una riorganizzazione del proprio tempo di lavoro nello studio privato poiché una visita in ETP richiede in genere dai 30 ai 40 min. e dunque la gestione degli appuntamenti e delle urgenze dovrà essere rivista.

Svolgimento

therapeutic education private practice

Nel corso della prima visita con il paziente o la famiglia con un trattamento che non funziona, il medico espone l’iter precisando gli obiettivi e le fasi necessarie per raggiungerli. Più visite possono sostituire una lunga prima visita a condizione che vengano organizzate.

Il depistaggio della corticofobia è fondamentale.

La definizione di un piano d’azione personalizzato alla fine della visita viene inserito nel libretto sanitario del paziente favorendo l’aderenza al trattamento.

Alcune visite possono essere incentrate su temi diversi:

  • Le cause dell’eczema e le implicazioni sul piano di trattamento. Strumenti come il cavalletto pedagogico agevolano la spiegazion  dei meccanismi della malattia.
  • La dimostrazione delle cure è una fase importante: quando applicare? Come applicare la crema? Dove applicarla? In che quantità? Quando sospendere il trattamento? Quando riprenderlo? ecc...

L’educazione terapeutica resta un investimento personale volontario da parte del medico e del paziente. L’ETP non gode di
molta fama nel settore privato. In tutti i casi l’iter educativo è qualitativo: arricchisce l’atto medico e contribuisce a migliorare le pratiche.
L’ETP è un «iter arricchente» in termini di soddisfazione del sanitario riguardo le malattie croniche.