Calcio ed eczema atopico

Mer, 24/08/2016 - 16:45
Calcio ed eczema atopico

Consigli per la pratica del calcio

1. Cosa mettere nella mia borsa per il calcio?

Le mie cose indispensabili: maglietta e calzoncino, calzini in cotone, scarpini e parastinchi, un asciugamano di spugna in puro cotone o microfibra molto morbida e cappellino.

I miei prodotti per l'igiene e per la cura adatti per la mia pelle (evito di farmi prestare le cose dagli amici): il mio prodotto per lavarmi, la mia crema idratante e la mia crema solare.

2. Cosa fare per prima cosa?

Mi metto la crema solare su tutte le zone della mia pelle esposte al sole, soprattutto il volto.

3. Cosa fare vestendomi?

Se possibile applico una crema barriera su tutte le zone scoperte.

4. Cosa fare dopo il calcio?

Sotto la doccia comincio col sciacquarmi bene (conto almeno sino a 30) con l'acqua tiepida (meno di 35º C); m'insapono solo le zone più sporche e poi mi risciacquo nuovamente; mi asciugo senza strofinare prima di applicarmi dappertutto, volto compreso la mia crema idratante. .
Non dimentico, la sera, prima di andare a letto, di applicare i miei dermocorticoidi sulle zone che mi prudono.

Vero o falso

Il calcio non è consigliato in caso di eczema

FALSO: fare dello sport fa bene, con alcune precauzioni. Subito dopo la fine della partita bisogna risciacquare abbondantemente le zone sporche.

La sudorazione, sotto sforzo può provocare prurito.

VERO: il sudore può pizzicare sulle lesioni da eczema. A volte, sforzo e calore possono scatenare anche una forma d’urticaria benigna, chiamata colinergica, che sparisce abitualmente da sola in pochi minuti.

I parastinchi possono a volte provocare un eczema.

VERO: l’eczema dovuto ai parastinchi esiste ma è raro. Si può prevenire applicando una crema barriera o una fasciatura tubolare sotto i parastinchi, o anche la pellicola estindibile alimentare. Se non funziona, si consiglia di consultare il proprio dermatologo.

Bisogna insaponarsi bene dappertutto dopo il calcio.

FALSO: non bisogna assolutamente usare il sapone. Bisogna come prima cosa lavare per bene le zone molto sporche solo con l'acqua e poi usare un geldetergente non aggressivo senza sapone e poi risciacquarsi bene.

 

Astuzie

  • In caso di dolori, evito di usare dei gel che contengano degli anti-infiammatori; scelgo invece il freddo (pompe di freddo o pack di gel refrigerato).
  • Per andare a giocare, è meglio aver ben trattato il proprio eczema con dei dermocorticoidi in quanto il sudore rischia di pizzicare sulle spaccature.
  • Scelgo dei prodotti d'igiene e di cura per la pelle atopica, senza sapone, senze profumo e con il meno possibile di conservanti.
  • Quando guardo gli altri giocatori, non mi dimentico di rimettermi il cappellino per evitare i colpi di sole.

football et eczéma atopiquePerchè il calcio?

Il calcio è un sport di squadra che ti permetterà di sviluppare anche:

  • la tua resistenza e la tua coordinazione
  • il tuo tono muscolare
  • la tua crescita personale

Questo sport richiede pochi mezzi e poco materiale (un pallone e delle scarpe sportive per cominciare) e le regole sono accessibili a tutti.