Pallacanestro ed eczema atopico

Mer, 07/09/2016 - 14:30
Pallacanestro ed eczema atopico

Consigli per la pratica della pallacanestro

1. Cosa mettere nella mia borsa della pallacanestro?

Le mie cose indispensabili: indumenti intimi in cotone, pantaloncino, maglietta, calzini in cotone, ginocchiere, paracolpi per gomiti e polsiera con rivestimento in cotone nella parte a contatto con la pelle. Un asciugamano di spugna morbida in puro cotone o microfibra e una fascia per i capelli in cotone.
I miei prodotti per l'igiene e la cura adatti alla mia pelle (evito di usare quelli dei miei amici): il mio prodotto detergente, la mia crema idratante e la mia crema solare.

basketball et dermatite atopique2. Cosa fare prima di cominciare con la pallacanestro?

Valuto la stato della mia pelle, le zone più spesso colpite sono il dietro delle ginocchia e le pieghe dei gomiti. Come per tutti gli altri giorni, mi idrato bene la pelle di tutto il corpo e applico dei dermocorticoidi se necessario la sera. Mi ricordo di applicare una protezione solare (indice 30 o 50 secondo il sole e il tipo di pelle) se il campo è all'aperto e se c'è il sole.

3. Cosa fare dopo la pallacanestro?

Sotto la doccia, comincio a sciacquarmi bene (conto almeno sino a 30) con dell'acqua tiepida (meno di 35º C); insapono solo le zone sporche e poi mi risciacquo bene; mi asciugo senza strofinare prima di applicare dappertutto, volto compreso, la mia crema idratante. Non dimentico, la sera, prima di andare a letto, di applicare i miei dermocorticoidi sulle zone che mi prudono.

Vero e falso

La pallacanestro non è consigliata in casa di eczema.

FALSO: la pallacanestro permette di tessere dei legami sociali e di aprirsi agli altri. Fare dello sport fa bene, con alcune precauzioni.

La sudorazione può dare prurito.

VERO: il sudore può pizzicare sulle lesioni. Per ridurre il prurito non esitare durante i momenti ad asciugarsi con un asciugamano senza sfregare. Una doccia subito dopo lo sforzo fisico e l'applicazione della crema idratante allevia questa sgradevole sensazione.

Le protezioni della pallacanestro causano a volte l'eczema.

VERO: dopo ogni uso lavare le protezioni e farle asciugare all'aperto per evitare che si ristringano. L'uso di creme idratanti e la presenza di protezioni in cotone sotto i parastinchi, gomiti e polsi limitano questo rischio.

Il sole aggrava l'eczema.

FALSO: il sole in genere fa bene all'eczema ma bisogna comunque evitare di prendere dei colpi di sole e  bisogna  dunque proteggersi quando si resta molto tempo all'aperto.

Astuzie

  • E' preferibile trattare il proprio eczema con dei dermocorticoidi perchè il sudore e le protezioni del giocatore di pallacanestro potrebbero aggravare il fastidio sulle placche d'eczema.
  • Scelgo dei prodotti per l'igiene e la cura per le pelli atopiche, senza profumo e con il meno possibile di conservanti.
  • Nel caso di pallacanestro all'aperto, penso a proteggermi con una crema solare.
  • Scegliere attentamente i capi d'abbigliamento (capi intimi in cotone) con cuciture morbide per maggior confort.
  • Faccio attenzione a utilizzare sempre delle protezioni pulite.

Perchè la pallacanestro?

La pallacanestro è uno degli sport più facili da fare. Ti basterà disporre di un pallone e di un canestro. Non avrai bisogno di compagni di squadra perchè la pallacanestro è uno dei rari sport di squadra che si può praticare da solo (dribblare + tiro al canestro).

La pallacanestro ti permetterà di migliorare:

  • la tua vivacità
  • la tua resistenza e la tua velocità
  • la tua forza muscolare