Domande frequenti

Qui troverai tutte le risposte alle domandi più frequenti sull'eczema atopico.

A che età si manifesta l'eczema atopico?

L'eczema atopico si manifesta nella maggior parte dei casi prima dei 6 mesi di vita e tende ad attenuarsi nell'80% dei casi prima dell'adolescenza.

Come si manifesta?

Cute secca, chiazze rosse e prurito.

Perchè alcuni bambini hanno l'eczema?

Le cause principali dell'eczema sono la predisposizione ereditaria (famigliare) e alcuni fattori ambientali. Se uno dei genitori è atopico, vi sono il 50 % delle possibilità che il bambino sia atopico. Il termine atopia raggruppa diverse malattie, quali l'eczema, l'asma, la rinocongiuntivite stagionale. Il rischio aumenta se entrambi i genitori sono atopici. Il contatto con la cute di sostanze irritanti come la lana o il calore di un termosifone possono scatenare delle eruzioni.

Quali sono le sedi generalmente colpite?

Nel neonato: le superfici convesse, quali le guance, la fronte e il mento.
Nel bambino: la piega del gomito e delle ginocchia, i piedi, il collo, il dorso delle mani, il tronco. 
Nell'adulto: il viso, il collo, le mani.

Qual è l'evoluzione dell'eczema con la crescita del bambino?

Dopo i prima 7 anni di vita, nell'80% dei casi l'eczema sparisce. Tuttavia la secchezza e l'irritabilità cutanee permangono per tutta la vita. Durante periodi di stress o di conflitto durante l'adolescenza, l'eczema potrà manifestarsi nuovamente.

Bisogna temere i corticosteroidi?

No, i corticosteroidi rappresentano il cardine della terapia dell'eczema atopico (quando c'è infiammazione si effettua un'applicazione al giorno solo sulla zona lesa - in caso di recidive la terapia deve essere ripetuta). È importante rispettare la prescrizione del medico. Quando la terapia è seguita correttamente, i risultati sono spettacolari. Il prurito scompare nel giro di qualche giorno, gli effetti collaterali sono molto rari.

L'eczema è contagioso?

No, l'eczema non è per nulla contagioso. I bambini affetti da questa malattia devono giocare normalmente con i loro compagni.

Un bambino affetto da eczema dovrebbe consultare uno psicologo?

L'eczema atopico non è una malattia psicologica. Tuttavia la gravità della patologia e il suo impatto sulla qualità di vita del paziente e della sua famiglia possono talvolta giustificare una presa in carico psicologica.

Un bambino affetto da eczema puo' essere vaccinato?

Si, non ci sono contro-indicazioni, salvo quando il bambino è in una fase di forte riacutizzazione (attenzione: non sulle chiazze di eczema)

È necessario dire alle persone che sono in contatto con il bambino che quest'ultimo soffre di eczema?

Si, è indispensabile che l'insegnante sia al corrente, perchè saprà spiegare con parole semplici cos'è un eczema, il che rassicurerà il bambino e gli permetterà di convivere meglio con la sua malattia. L'insegnante potrà prendere le misure necessarie: fare in modo che il bambino non sia seduto vicino al termosifone o verificare che non sia troppo coperto.

Il bambino affetto da eczema può fare il bagno in piscina o al mare?

Un bambino affetto da eczema deve sistematicamente essere seguito e curato dal suo medico. Può fare il bagno, ma il cloro o il sale possono irritarne la cute. Dopo il bagno il bambino dovrà quindi sciacquarsi, asciugarsi senza strofinare e applicare una crema idratante su tutto il corpo.

Il bambino affetto da eczema può svolgere un'attività sportiva?

Si, tutti i bambini possono svolgere un'attività sportiva. Tuttavia la sudorazione provoca il prurito. Dopo qualsiasi attività sportiva, il bambino dovrà sempre sciacquarsi, asciugarsi senza strofinare e applicare una crema idratante su tutto il corpo.

Il sole fa bene ai bambini che soffrono di eczema?

Nonostante il miglioramento estivo indotto dall'effetto della luce del sole, si consiglia di rispettare alcuni accorgimenti protettivi: ombra, indumenti, cappello, crema solare ad alto indice di protezione… (e le raccomandazioni del dermatologo).

Un bambino affetto da eczema può avere un animale domestico?

Molti bambini sognano di avere un animale domestico. In ogni caso, l'animale con peli (cane, gatto, coniglio, criceto…) non deve dormire sul letto o sul divano.Occorre passare l'aspirapolvere almeno 3 volte alla settimana in tutta la casa (chiedere consiglio al proprio medico prima di acquistare un animale domestico).

Alcuni alimenti possono scatenare un eczema?

Si, tra i fattori allergizzanti vanno tenuti in considerazione gli allergeni alimentari che si rendono responsabili di eruzioni cutanee in alcuni bambini predisposti. Vengono comunemente ritenuti cibi allergenici il latte vaccino, l'uovo, l'arachide, la farina di frumento, il pesce e i gamberetti. Con la globalizzazione e la diversificazione alimentare si sono aggiunti il kiwi, la frutta secca e il sesamo. In caso di dubbio, si consiglia di consultare un allergologo.